Diocesi: Modena-Nonantola, mostre e presentazioni di libri e restauri per le Giornate di valorizzazione del patrimonio culturale ecclesiastico

Da domenica 15 a domenica 22 maggio si svolgeranno in tutta Italia le Giornate di valorizzazione del patrimonio culturale ecclesiastico: un’occasione per far conoscere territori e comunità attraverso eventi di valorizzazione organizzati da Uffici diocesani, Musei, Archivi e Biblioteche ecclesiastici (Mab).
L’iniziativa, il cui tema quest’anno è “Visioni di comunità”, è promossa dall’Ufficio nazionale per i beni culturali ecclesiastici e l’edilizia di culto della Conferenza episcopale italiana. Nell’arcidiocesi di Modena-Nonantola tutti gli istituti culturali diocesani, tra Modena e Nonantola, hanno voluto partecipare, coordinati dall’Ufficio diocesano beni culturali, per offrire al pubblico un ricco calendario di eventi, tra cui inaugurazione di restauri, presentazione di libri, visite guidate e mostre. In particolare, l’Archivio storico diocesano si svolgerà una mostra di legature dal IX al XIX secolo. A cura di Federica Collorafi, Walter Bonacini, Angela Messerotti, Giulia Zanfrognini. “Maneggiare con cura”, visita guidata all’esposizione e breve presentazione pratica: martedì 17 maggio alle 17 e giovedì 19 maggio alle 17. Nella biblioteca diocesana in esposizione i “455 anni di cammino del Seminario di Modena tra i Concili”, con documenti d’archivio del Seminario e patrimonio librario della Biblioteca, a cura di Sara Accorsi. Venerdì 20 maggio, alle 18, la biblioteca propone la presentazione del libro “Mangiare Dio, Una storia dell’eucarestia di Matteo Al Kalak”. A Nonantola, apre le porte il Museo benedettino e diocesano d’arte sacra. Il 15 maggio, nella Basilica Abbaziale di San Silvestro, alle 15.30, “Un capolavoro di Guercino ritrovato. Presentazione del restauro finanziato dai fondi 8×1000 Cei”, a cura di Simona Roversi e Daniele Bizzarri. Dopo le chiusure dovute alla pandemia e dopo il restauro, ritorna visibile nei suoi colori luminosi uno dei capolavori del Guercino, la Madonna con Gesù Bambino e San Lorenzo.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy