Scuola: domani a Napoli incontro su “orientamento, competenze trasversali, Piano nazionale di ripresa e resilienza e la delega al Governo in materia di disabilità”

Si svolgerà domani, 16 febbraio 2022, dalle ore 10.30 presso l’aula magna del liceo Giuseppe Mazzini in Napoli (Via Francesco Solimena n. 62), il convegno “Orientamento, Competenze trasversali, Piano nazionale di ripresa e resilienza e la delega al Governo in materia di disabilità. Un incontro in memoria del preside Gianfranco Sanna”.
L’evento culturale, che si svolgerà in modalità mista, è promosso dall’Università degli Studi di Napoli “Parthenope” e dal liceo Giuseppe Mazzini. A moderarlo sarà la  Fiorella Anzano (giornalista – Università degli Studi di Napoli “Parthenope”).
Un tema di ricerca estremamente attuale per valutare la “relazione tra le politiche della salute e lo sport”. Un convegno per dare risposte al momento storico, che tutti stiamo vivendo. Momento di estrema criticità nel quale le regole imposte dall’emergenza Covid hanno consentito al nostro Paese di avviare un percorso verso la normalità.
Ad aprire l’incontro gli “indirizzi di saluto” del prof. Alberto Carotenuto (rettore dell’Università degli Studi di Napoli “Parthenope”), di Andrea Costa (sottosegretario di Stato al Ministero della Salute), di Elisabetta Garzo (presidente del Tribunale di Napoli), di Maria Masi (presidente del Consiglio Nazionale Forense), del prof. Ettore Acerra (direttore generale dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Campania), di  Andrea Ostellari (presidente della Commissione Giustizia del Senato).
Seguirà l’intervento del prof. Leone Melillo, dell’Università degli Studi di Napoli “Parthenope”, che presenterà l’iniziativa culturale, soffermandosi sul tema: “Educazione e socialità nella promozione delle competenze”.
L’incontro, attraverso il tema dell’orientamento scolastico e, più in generale, quello dell’istruzione, sarà anche la sede per esortare alla formulazione di proposte e di idee anche ‒ e soprattutto ‒ in vista della storica opportunità offerta dalle risorse del Pnnr. Il sistema formativo ‒ evidenzia la sen. Erika Stefani ‒ si appresta, infatti, nei prossimi anni ad importanti trasformazioni, a partire dalla sua capacità di inserire ed integrare anche coloro che, a causa delle loro fragilità, rischiano in alcuni contesti di essere esclusi”.
Previste anche le relazioni e gli interventi del card. Francesco Montenegro (Dicastero per il servizio dello sviluppo umano integrale della Curia Romana), del prof. Andrea Soricelli (direttore del Dipartimento di Scienze Motorie e del Benessere dell’Università degli Studi di Napoli “Parthenope”), della prof.ssa Maria Luisa Iavarone (coordinatrice del Consiglio del corso di laurea magistrale in “Progettazione dei Servizi Educativi e Formativi, ‘Media Education’ e Tecnologie per l’inclusione nei Contesti Formali e non Formali” dell’Università degli Studi di Napoli “Parhenope”), dell’avv. Piersanti Mattarella (nipote dell’omonimo Piersanti Mattarella, ucciso da Cosa Nostra mentre era alla guida della Regione Sicilia nel 1980), di Francesco Urraro (Commissione parlamentare di inchiesta sul fenomeno delle mafie e sulle altre associazioni criminali anche mafiose), del Dott. Raffaele Carlino (Presidente della Società Sportiva Napoli Femminile), del dott. Antonio Milici (presidente della Siepnei – Società italiana di Psico-Neuro-Endocrino-Immunologia ed Epigenetica), della prof.ssa Daniela Speranza (Liceo Giuseppe Mazzini in Napoli), della Dott.ssa Diana Sapienza (Segretario nazionale Confial – pensionati), del prof. Giuseppe Tranchini (preside del Liceo Elio Vittorini in Napoli), del Prof. Stefano Zen (Preside del Liceo Giuseppe Mazzini in Napoli) e del Prof. Leone Melillo (Università degli Studi di Napoli “Parthenope”).
Sarà possibile seguire il convegno in diretta, anche da remoto, attraverso il link: https://youtu.be/-S8F7ZIvAcU

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy