Commissione Ue: Nuovo Bauhaus europeo, “una dimensione culturale e creativa al Green Deal”

“Il New European Bauhaus mira a creare un nuovo stile di vita che abbini la sostenibilità al buon design, che abbia bisogno di meno carbonio e che sia inclusivo e accessibile a tutti”. Così la presidente della Commissione Ue, Ursula Von der Leyen, presenta la comunicazione che definisce il Nuovo Bauhaus europeo. Bruxelles dedicherà ai progetti del nuovo programma 85 milioni di euro nel 2021-2022. Inoltre, i finanziamenti proverranno dai programmi Horizon Europe per la ricerca e l’innovazione, Life per l’ambiente e il clima e il Fondo europeo di sviluppo regionale. Il progetto punta ad accelerare la trasformazione di vari settori, come l’edilizia e il tessile. “Il New European Bauhaus fornisce una dimensione culturale e creativa al Green Deal europeo, con l’obiettivo di dimostrare come l’innovazione sostenibile offra esperienze positive e tangibili nella nostra vita quotidiana”, afferma la Commissione in una nota. Bruxelles istituirà anche un nuovo Laboratorio europeo Bauhaus, un “think and do tank” per co-creare, prototipare e testare nuovi strumenti, soluzioni e raccomandazioni politiche. Al laboratorio collaboreranno artisti, ingegneri, architetti e altre professionalità. Il Bauhaus ha preso ispirazione da luoghi “belli, sostenibili e inclusivi”, già esistenti nell’Ue. Il 16 settembre il primo New European Bauhaus Prizes premierà i vincitori dei progetti suddivisi in dieci categorie, come i “prodotti e stile di vita” e “luoghi di incontro reinventati”. Infine, il premio “New European Bauhaus Rising Stars”, è dedicato agli under 30, per sostenere i giovani nello sviluppo di nuove idee.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy