This content is available in English

Arresto Alexey Navalny: von der Leyen, “autorità russe devono rilasciarlo immediatamente”. Sassoli, “offesa alla comunità internazionale”

Da Bruxelles si levano voci di protesta per l’arresto, in Russia, del dissidente Alexey Navalny. Ursula von der Leyen, presidente della Commissione europea, dichiara: “Condanno l’arresto di Alexei Navalny avvenuto ieri da parte delle autorità russe”, al suo ritorno a Mosca. “Le autorità russe devono rilasciarlo immediatamente e garantire la sua sicurezza. La detenzione di oppositori politici è contraria agli impegni internazionali della Russia. Continuiamo inoltre ad aspettarci un’indagine approfondita e indipendente sull’attacco alla vita di Navalny. Monitoreremo da vicino la situazione”. David Sassoli, presidente dell’Europarlamento, aggiunge: “L’arresto di Alexey Navalny a Mosca è un’offesa alla comunità internazionale e all’Europa che ha contribuito a salvargli la vita. Chiediamo alle autorità russe il suo rilascio immediato”. Sassoli specifica: “Siamo pronti a invitarlo al Parlamento europeo”. Charles Michel, presidente del Consiglio europeo, dopo aver affermato che “la detenzione di Alexey Navalny all’arrivo a Mosca è inaccettabile”, chiede “alle autorità russe di rilasciarlo immediatamente”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy