Diocesi: mons. Raspanti (Acireale) ai cresimandi, “siete importanti per il futuro del Vangelo”

“A giorni cominciamo nella nostra diocesi la celebrazione delle cresime. Quest’anno a motivo del Covid non potrò essere presente, se non in pochissimi appuntamenti. La maggior parte delle cresime sarà celebrata da alcuni sacerdoti che ho delegato”. Lo ricorda il vescovo di Acireale, mons. Antonino Raspanti, in un videomessaggio in cui rivolge gli auguri ai cresimandi. “Mi dispiace profondamente non poter venire a contatto con voi”.
Il presule richiama gli anni di preparazione e le tante persone impegnate nella formazione alla celebrazione del sacramento, dalle famiglie ai catechisti, ma anche i parroci. Soffermandosi proprio sul ruolo dei catechisti, mons. Raspanti evidenzia che “in molti casi, mi è capitato di vedere che sono diventati veri padrini, più dei padrini che talvolta vi accompagnano in quel giorno – aggiunge rivolgendosi ai cresimandi -, perché si sono affezionati a voi. Sono stati con voi tre o sei anni. Si sono legati a voi con affetto e anche voi con altrettanto affetto e stima”.
Infine, il presule sottolinea l’importanza dei cresimandi “per il futuro del Vangelo nel nostro territorio oppure ovunque voi andrete”. “Gesù Cristo conta su ciascuno di voi!”, conclude.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy