Giornata bambini vittime di violenza: le adesioni di mons. Lojudice (Siena) e Medicina solidale. “Bene documento Garante e Osservatorio minori fragili”

“I bambini sono sempre la parte più debole, indifesa e innocente e troppe volte invece di essere tutelati e sostenuti subiscono gli errori, le superficialità, l’egoismo, l’indifferenza e spesso la violenza diretta degli adulti. Questo documento esprime la chiara volontà di mettersi dalla loro parte per sentirli e farli essere al centro di un’attenzione non marginale”. Lo afferma mons. Paolo Lojudice, presidente dell’associazione “Dorean Dote” e arcivescovo di Siena-Colle Val D’Elsa-Moltalcino, in merito al documento pubblicato dall’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza “Il diritto all’ascolto delle persone di minore età in sede giurisdizionale”. Medicina solidale insieme all’Ufficio Migrantes di Roma e all’associazione “Dorean Dote” ha dato vita  all’Osservatorio per la tutela e il sostegno dei minori fragili soprattutto migranti. Un progetto che ha preso vita grazie all’esperienza sul campo delle tre realtà nelle periferie della capitale e nei luoghi di maggiore degrado come le occupazioni, i campi rom dove i minori, italiani e stranieri, sono le prime vittime con condizioni di vita pessime, esposti ad abusi di ogni genere spesso nascosti e sconosciuti. Domani prenderà il via la settimana per la XXV Giornata per i bambini vittime di violenza promossa dall’associazione Meter, alla quale mons. Lojudice si unisce.
Il documento del Garante, sottolinea Lucia Ercoli, direttore di Medicina solidale, “scatta una fotografia chiara e nitida della situazione dei minori in Italia in sede giurisdizionale”. Di qui il grazie alla Garante che “ha saputo cogliere con grande chiarezza le criticità legate ai minori in ambito giuridico”. Un punto di partenza importante “per restituire la centralità al minore e per questo sin da ora ci rendiamo disponibili a collaborare per fare in modo che questo tutto questo si tramuti in una normativa omogenea su tutto il territorio nazionale”. Domani anche Medicina solidale aderirà alla Giornata per i bambini vittime di violenza.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa

Informativa sulla Privacy