Coronavirus Covid-19: Istess, al via il bando “Filosofia in casa”. Iscrizioni entro il 30 maggio

Le misure restrittive assunte per arginare il contagio da Coronavirus hanno costretto l’Istituto di studi teologici e storico-sociali (Istess) ad interrompere il Seminario filosofico e il Festival di filosofia programmato in febbraio e marzo. Per avviare una riflessione comune – personale ed esistenziale – l’Istess ha deciso di lanciare un appello pubblico a comunicare pensieri, sentimenti, esperienze legati o suscitati dall’irruzione del Covid-19. Di qui l’invito a giovani e meno giovani a partecipare al bando “Filosofia in casa” scrivendo le proprie riflessioni maturate in questo tempo di isolamento. “Secondo molti pensatori e scienziati, dopo l’epidemia del Covid-19 l’organizzazione sociale, economica e politica non sarà più come finora. Alcuni parlano non solo di cambiamento ma di nuovo inizio. Cosa pensi di queste opinioni?”. “Cambierà il tuo stile di vita dopo questa pandemia? Come?”. “Esprimi le ragioni principali dei possibili nuovi modi e significati dell’esistenza”. Queste alcune tracce per gli elaborati che dovranno pervenire online alla segreteria dell’Istess (segreteria@istess.it) entro il prossimo 30 maggio (max 6.700 battute). Il premio consiste nella pubblicazione degli elaborati in un libro a cura dell’Istess a giudizio insindacabile della commissione scientifico-filosofica che valuterà i testi. A tutti i partecipanti sarà rilasciato un attestato (per studenti per credito formativo) e un premio simbolico non in denaro. Anche il Seminario filosofico e il Terni Film Festival approdano online: il 30 aprile si terrà la seconda conferenza a distanza con Arnaldo Colasanti, mentre dal 25 aprile al 30 maggio sul profilo Facebook di Popoli e Religioni e sui siti di Festival e Istess è possibile rivedere tutte le serate dell’edizione 2019 del festival e interventi in diretta dei partecipanti.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa

Informativa sulla Privacy