Sir: principali notizie dall’Italia e dal mondo. Premier Conte alla Camera, “uniti, ne usciremo presto”. Nel mondo oltre 450mila casi di contagio

Governo, entrato in vigore da mezzanotte l’ultimo decreto, possibile chiusura delle frontiere italiane

È entrato in vigore da mezzanotte l’ultimo decreto, che prevede anche la possibilità di chiusura delle frontiere italiane. Limitazioni o divieto di ingresso e di uscita dall’Italia. È questa una delle modifiche previste dall’ultima versione del decreto legge – pubblicato in Gazzetta ufficiale – sulle restrizioni per il coronavirus. Nel testo si prevedono “limitazioni o divieto di allontanamento e di ingresso nei territori comunali, provinciali o regionali, nonché rispetto al territorio nazionale”.

Premier Conte alla Camera, “uniti, ne usciremo presto”

Un nuovo decreto da almeno 25 miliardi, la necessità che l’Ue agisca subito, il tributo alle vittime e a chi è in prima linea a combattere, la promessa che “uniti, ne usciremo presto”. Nel suo primo intervento alla Camera nell’emergenza coronavirus il premier Giuseppe Conte ribadisce l’opportunità delle misure messe in campo dal governo, avverte l’Europa su un coordinamento indispensabile sul piano economico e sanitario e, replicando agli attacchi delle opposizioni di questi giorni, assicura di ritenere “doveroso e necessario” la stretta collaborazione tra governo e Parlamento. Conte, nel suo lungo intervento, non risparmia una frecciata alle critiche delle opposizioni. “Del senno del poi son piene le fosse”, scandisce Conte citando i Promessi Sposi e sottolineando: “Ci sarà un tempo per tutto. Ma oggi è il tempo dell’azione, della responsabilità”.

Mondo, oltre 450mila i casi ufficialmente dichiarati. Positivo al test il principe Carlo

Sono oltre 450mila i casi ufficialmente dichiarati di coronavirus nel mondo. È quanto emerge dai dati della Johns Hopkins University. È risultato positivo al test del coronavirus il principe Carlo, 72 anni, erede al trono britannico. Lo rende noto Buckingham Palace. Carlo era in isolamento in Scozia da alcuni giorni. La sua consorte Camilla è stata pure testata e non risulta aver contratto il virus. Una portavoce di Buckingham Palace ha affermato che la regina Elisabetta – che il mese prossimo compirà 94 anni – sta bene.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy