Israele-Santa Sede: David (ambasciatore), “20 anni fa il pellegrinaggio giubilare di Giovanni Paolo II in Terra Santa. Ricorderemo sempre i suoi gesti”

Venti anni fa lo storico pellegrinaggio giubilare in Terra Santa (20-26 marzo 2000) di Giovanni Paolo II. A ricordare la data, oggi, in un tweet è l’ambasciatore di Israele presso la Santa Sede, Oren David. Una visita che, afferma il diplomatico, “è stata preceduta da altri eventi straordinari, la visita alla Sinagoga, il Tempio maggiore di Roma nel 1986, la prima visita in assoluto di un Papa in una sinagoga”.

E poi ancora, aggiunge l’ambasciatore, “la sua definizione di antisemitismo, come un crimine contro Dio e l’umanità e l’evento più importante: la creazione di relazioni diplomatiche tra la Santa Sede e lo Stato di Israele”. Per David “il popolo di Israele ricorderà sempre i gesti del Papa in quella visita. La sua foto, le sue parole davanti al Muro occidentale, le sue parole allo Yad Vashem dove ha chiesto perdono per tutte le sofferenze che gli ebrei hanno sofferto per mezzo della cristianità”. “Mentre concludiamo l’anniversario dei 25 anni di relazioni diplomatiche tra Israele e Santa Sede, sarebbe appropriato – conclude l’ambasciatore – riflettere su questa visita storica come uno dei maggiori eventi che ha contribuito alle relazioni tra il mondo cattolico ed ebraico e alle relazioni tra lo Stato di Israele e la Santa Sede”.

 

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo