Coronavirus Covid-19: WeWorld, attiva help-line per donne in difficoltà al numero 800.13.17.24

Le donne in situazioni problematiche o vittime di violenza in ambito domestico, in questi giorni di isolamento, e quindi di convivenza forzata, stanno vedendo un drastico peggioramento della propria situazione. Per questo, WeWorld – attiva una nuova help-line al numero 800.13.17.24 – per dare supporto alle donne in difficoltà o che si sentono oppresse a causa della quarentena. Chi ne avesse bisogno può anche scrivere all’indirizzo: ascoltodonna@weworld.it. Per denunciare casi di violenza si raccomanda di chiamare il numero nazionale 1522. Il rapporto consulenziale telefonico sarà gestito da personale dedicato e competente, al quale si potrà aggiungere un ulteriore intervento specialistico (psicoterapeuta, psicologa dell’età evolutiva). Sarà attivo, durante tutti i giorni con reperibilità telefonica in fasce orarie di chiusura: da lunedì a venerdì dalle 9 alle 18 e il sabato mattina dalle 9 alle 13. “Per le donne vittime di violenza, restare a casa significa infatti dividere h24 gli spazi familiari con il proprio maltrattante, significa essere isolate da tutti e vedere il proprio spazio personale assottigliarsi di ora in ora”, spiega Mario Chiesara, presidente di WeWorld. Il numero di help-line fa parte del programma nazionale di WeWorld contro la violenza sulle donne che ha nella prevenzione e nella sensibilizzazione i propri strumenti fondamentali. A queste si unisce l’intervento sul territorio che comprende: il presidio antiviolenza SOStegno Donna all’interno del Pronto soccorso dell’ospedale San Camillo di Roma e gli Spazi Donna WeWorld presenti a Napoli (Scampia), Milano (Giambellino) e Roma (San Basilio).

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy