Diocesi: Gorizia, messa dell’arcivescovo Redaelli per ricordare il piccolo Stefano Borghes

Si sta svolgendo in queste settimane l’oratorio estivo “Estate Tutti Insieme 2021″, promosso dal coordinamento delle parrocchie della città di Gorizia. Per i bambini delle elementari, le attività sono proposte negli oratori di Straccis, di S. Anna e al Pastor Angelicus, mentre i ragazzi delle medie si ritrovano negli spazi tra la comunità sacerdotale e il convento delle suore di Nostra Signora. Un po’ a turno, sono stati coinvolti quasi 300 tra bambini e ragazzi e circa 120 animatori delle superiori.
Ogni settimana vengono proposti dei momenti speciali di incontro e di formazione per gli animatori, per gli educatori che hanno la responsabilità dei gruppi, per i ragazzi di terza media.
Il contesto dell’oratorio sarà quello più adatto per i coetanei per ricordare il piccolo Stefano Borghes, a un anno dalla morte avvenuta proprio durante l’attività estiva nel Parco di villa Coronini. Giovedì 22 luglio, alle 11, l’arcivescovo di Gorizia, mons. Carlo Redaelli, presiederà la messa nella grotta di Lourdes di via Alviano, a conclusione dell’”Estate Tutti Insieme”, in cui verrà ricordato in modo particolare Stefano. Il 22 luglio anche nella messa delle 18.30 in duomo si pregherà per lui. Dando continuità a quanto fatto in occasione del funerale, anche nell’anniversario si raccoglieranno offerte per le case famiglie della Comunità Papa Giovanni XXIII.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy