Diocesi: Lamezia Terme, dal 27 giugno il nuovo cammino pastorale della comunità di S. Anna in S. Mazzeo

“Dalla terra che brucia al cuore che arde”: è il tema del cammino pastorale che la comunità di S. Anna in S. Mazzeo avvierà a partire da domenica prossima 27 giugno, riflettendo sull’enciclica “Laudato Si’” di Papa Francesco. Il percorso, rende noto la diocesi, inizierà con un’iniziativa simbolica: alle 8.30 la comunità, guidata da don Andrea Latelli, si ritroverà in località Acqua Spernuzzata, per mettersi poi in cammino lungo il bosco leggendo e riflettendo su alcuni passi della “Laudato Si’ ”; alle ore 11 la celebrazione della Messa nel bosco del Monte Faggio per concludere con un momento conviviale. “Secondo il report del Ministero degli Interni, nel 2020, la Calabria si è posizionata al secondo posto, dopo lo Campania, per incendi boschivi. II 90% dei roghi è causato dal comportamento irresponsabile e da motivi colposi e dolosi, spesso connessi alla ricerca di un profitto. Anche il nostro territorio ogni anno all’arrivo dell’estate, è interessato da questo drammatico fenomeno. Un mese fa, nella notte del 24 maggio, proprio tra Costa e Passo Ceraso, si è sviluppato un grosso incendio. Crescere nella consapevolezza delle cause e delle conseguenze, nella corresponsabilità verso questo fenomeno ci aiuterà ad essere comunità che condivide e abita un unico luogo, un destino comune. Un cuor solo, un’anima sola”, dichiara don Andrea Latelli. Saranno presenti al percorso anche il gruppo Scout Agesci Lamezia Terme 1, l’avvocato Francesco Bevilacqua e alcuni protagonisti del Festival delle Erranze e della Filoxenia che, proprio con l’iniziativa della comunità di S. Mazzeo, apriranno l’edizione annuale del festival.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy