Recovery Fund: Becchetti (economista), “una grandissima occasione per l’Italia. Transizione ecologica un ‘calcio di rigore’ da non sbagliare”

“Il Piano è una grandissima occasione per l’Italia. Ci sono moltissime cose dentro ed è molto articolato. La vera sfida del Paese, però, è realizzarlo. Non è per niente facile e i tempi sono stretti”. Lo ha detto al Sir l’economista Leonardo Becchetti, commentando il “Piano nazionale di ripresa e resilienza”, messo a punto nelle ultime ore dal Governo e nell’ambito del quale verranno utilizzati i soldi del Recovery Fund. “Ci sono tutte le possibilità per costruire un’Italia migliore – ha affermato Becchetti -. Oggi dobbiamo impegnarci nel rendere operativi e realizzare quei principi e quegli obiettivi che sono scritti nel Piano”. Tuttavia per l’economista, “un punto assolutamente da migliorare è la transizione ecologica. Uno dei principali problemi dell’Italia è quello della qualità dell’aria e siamo stati più volte sanzionati dall’Unione europea per questo. La scarsa qualità dell’aria produce centinaia di morti al giorno e ha avuto un impatto importante anche sugli effetti del Covid-19, in particolare nelle regioni del Nord Italia. Quindi è importante che il piano ne tenga conto e utilizzi le misure necessarie per sostituire tutti i dispositivi che producono polveri inquinanti. Abbiamo davanti a noi un ‘calcio di rigore’ che non possiamo sbagliare”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy