Coronavirus Covid-19: Auser Piacenza, decine di interventi sociali in aiuto agli anziani

Sono decine e decine tutti i giorni gli interventi sociali di aiuto ai più deboli grazie al volontariato organizzato da Auser Piacenza, in collaborazione con parrocchie, istituzioni e semplici cittadini. In Valtidone, a Ziano, è attivo un gruppo di volontari organizzato dal Comune, “Abbracciamo Ziano”, per cittadini che hanno necessità di consegne a domicilio. Il servizio di consegna dei medicinali è organizzato con il centralino telefonico dai volontari Auser (0523.868470). Per la compagnia telefonica, sempre a Ziano, è attivo il servizio “Chiamate Bruno” dalle 10 alle 20. A Castelsangiovanni è stato potenziato il “Filo d’Argento” con i volontari sotto i 65 anni di età. Anche qui, è possibile ricevere spesa, medicinali a casa o avere un po’ di compagnia chiamando il numero 0523.884575. A Fiorenzuola, è attivo da 1 anno il progetto in rete “Io non ho paura”, coordinato dalla parrocchia, che procede alla spesa a domicilio con giovani volontari che svolgono il servizio. A Piacenza, Auser ha un mezzo a disposizione per le emergenze e per la spesa e la consegna a domicilio di farmaci, con 11 volontari coinvolti e un filo diretto con medici volontari. Auser Piacenza ha anche donato 2.500 euro all’ospedale di Piacenza e sta contribuendo, a Fiorenzuola, alla raccolta fonda per Rsa Prospero Verani. Il presidente dell’Auser Piacenza, Luciano Guarinoni, lancia una proposta ai sindaci del territorio per “un momento di elaborazione del lutto collettivo”: “un momento di incontro da svolgere nelle piazze dei paesi, all’aperto, dove sono consentite le distanze interpersonali, chiedendo di leggere nomi e cognomi di chi ci ha lasciato per questa epidemia”.

 

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy