Coronavirus Covid-19: Bova (Forum sociosanitario), “l’epidemia ha evidenziato l’errore di aver indebolito il Ssn”

“Stiamo vivendo un momento di difficoltà storica, che la maggior parte di noi non ha sperimentato nella propria vita, dato che momenti di questo genere sono stati presenti con la seconda guerra mondiale e con la tragica esperienza dell’influenza spagnola, che procurarono milioni di morti”. Lo dice il presidente del Forum sociosanitario, Aldo Bova, che si sofferma su alcuni aspetti problematici legati all’epidemia legata alla diffusione del coronavirus: “Per la cura della salute è venuto in evidenza il grave errore fatto dai nostri governanti nell’indebolire fortemente le potenzialità del nostro Ssn, completamente depauperato; il grande valore dei nostri medici e dei nostri infermieri nel curare gli ammalati di Covid-19 in gravi condizioni con competenza , amore e dedizione totale, tanto da rimetterci la vita in decine di casi; la necessità di rendere non ‘ospedalocentrica’ l’azione svolta per la cura e la prevenzione dell’infezione , ma di renderla territoriale per le azioni possibili, data la chiarita forza diffusiva del contagio da parte degli ospedali”. E, ancora, il presidente del Forum cita “la grande generosità del popolo italiano, che ha offerto grossi contributi economici per acquistare respiratori e mascherine; la necessità di insistere tantissimo nella ricerca per preparare vaccini e per riconoscere validità a farmaci antivirali e per curare i danni anatomofunzionali ai polmoni; la condizione gravissima di salute diseguale fra le regioni del Nord ben organizzate e quelle del Sud con tante difficoltà organizzative”.
Per Bova, “emerge, con il passare dei giorni dal momento dell’inizio dello stop alle attività non indispensabili, un crescente e pericoloso disagio socio-economico, che può generare conseguenze di rivolta o di rivolte sociali, manovrate e guidate da gruppi estremisti o da gruppi legati alla delinquenza organizzata”. “Delinquenza organizzata che – aggiunge -, in questo momento di mancanza di liquidità, può trovare ambiente idoneo per conquistare spazi e territori, specialmente, nel Sud Italia”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy