Coronavirus Covid-19: dagli amanuensi di San Daniele del Friuli 500 mascherine al giorno

Utilizzare le abilità manuali dei propri associati per realizzare a mano mascherine protettive da distribuire alle case per anziani, agli ospedali, e a quanti sono quotidianamente impegnati nella lotta alla diffusione del Coronavirus e nella cura degli ammalati. Partendo da questa semplice idea, il presidente dello Scriptorium Foroiuliense di San Daniele del Friuli, Roberto Giurano, in pochi giorni è riuscito a mettere in piedi una piccola “fabbrica” di mascherine che, grazie ai volontari, oggi riesce a realizzarne 500 al giorno. “All’inizio – spiega Giurano – abbiamo dovuto capire bene come realizzarle e quali materiali utilizzare. Fin da subito, però, ci è venuta in aiuto la Cartiera di Cordenons, dell’omonimo gruppo, con la quale collaboriamo da tempo, fornendoci un tipo di carta alimentare che unita in triplo strato, riesce a creare una barriera identica a quella offerta dalle tradizionali mascherine chirurgiche”. La vera novità delle ultime ore, però – sottolinea il presidente dello Scriptorium – è che la Cartiera di Cordenons sta tentando di mettere a punto una speciale carta virucida (capace, cioè, di attenuare la carica virale) che potrebbe rappresentare una grande innovazione”. “Lunedì dovremmo avere a disposizione i primi fogli e testeremo la produzione di alcune mascherine dalle caratteristiche innovative”. Assemblate e cucite a mano dai volontari, le mascherine dello Scriptorium sono state richieste anche dagli operatori, tant’è che è in partenza una fornitura per l’Irccs materno infantile “Burlo Garofolo” di Trieste. “I nostri volontari stanno lavorando a pieno ritmo, ovviamente indossando guanti e mascherine, e oltre al Burlo – chiarisce Giurano –, stiamo rifornendo la popolazione locale, alcune case per anziani della zona e intendiamo donarne anche alla Protezione civile. Siamo partiti con una produzione sperimentale di 100 mascherine il primo giorno, salita poi a 200 nei giorni successivi e che al quarto giorno, grazie all’arrivo di sempre più volontari, è salita a 500. La speranza è che grazie a nuovi volontari si possa arrivare a mille mascherine al giorno entro breve”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy