Coronavirus Covid-19: Cremit, morta la docente Francesca Scalabrini. Rivoltella (direttore), “una vita per la scuola”

Si è spenta, ieri, Francesca Scalabrini, colpita dal Covid-19. Insegnante, formatrice, tutor del corso di studi in Scienze della Formazione primaria, era nata a Settimo Milanese, il 20 dicembre 1964. “Maestra elementare con la passione delle tecnologie, l’avevo selezionata come esperta Irre, quando fui nominato presidente di quel concorso – è il ricordo del direttore del Cremit, Pier Cesare Rivoltella −. Per anni si era occupata di documentazione pedagogica: era un’esperta di Gold, la piattaforma per la documentazione che l’Istituto fiorentino aveva messo a punto per il mondo della scuola. Per una vita aveva desiderato laurearsi e ci era riuscita qualche anno fa, strappando le ore di studio al lavoro e alla famiglia”. Ricordando i primi momenti della diffusione del contagio, Rivoltella segnala che “era rimasta a casa in autoisolamento, pur senza far mancare il suo lavoro in via digitale, sia ai colleghi che, soprattutto, ai suoi amati studenti”. “Era risultata positiva al Coronavirus. Ricoverata d’urgenza in terapia intensiva, era in coma farmacologico ma negli ultimi giorni sembrava stabilizzata e reagire alle cure. E invece ieri sera non ce l’ha fatta”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy