Diocesi: Termoli-Larino, domani si presenta l’Agorà 2022 su “Germogli di speranza tra incertezze e ripartenze”

“Germogli di speranza tra incertezze e ripartenze”. Questo il titolo dell’Agorà 2022 con la quale la diocesi di Termoli-Larino si propone di stimolare il dibattito su temi di attualità, come un piccolo “cortile dei gentili” in cui ritrovarsi nelle sere d’estate mettendo sempre al centro la relazione in un tempo di incertezze e ripartenze. Contenuti ed appuntamenti verranno presentati domani, venerdì 1° luglio , alle 10, nella sala del centro pastorale “Ecclesia Mater’”in piazza Sant’Antonio 8, a Termoli, durante una conferenza stampa alla quale parteciperanno il vescovo diocesano, mons. Gianfranco De Luca, mons. Antonio Sabetta, coordinatore dell’Agorà, e Ivano Ludovico, direttore del museo diocesano “G.A. Tria”. Con l’Agorà 2022 la diocesi di Termoli-Larino vuole sempre più porsi come una Chiesa in uscita e aperta al confronto con la società che si dona in un percorso di dialogo e accoglienza per credenti e non credenti. Previsti tra incontri con filosofi, studiosi, economisti ma anche tra iniziative culturali e di socialità a cura di giovani, famiglie e associazioni.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy