Scuola: Apg23, lunedì un webinar sul Piano educativo individualizzato per l’integrazione degli alunni con disabilità

“Il Covid-19 non può far passare in secondo piano il grande rinnovamento che sta avvenendo nelle scuole italiane con l’introduzione del nuovo Piano educativo individualizzato (Pei) per l’integrazione scolastica degli alunni con disabilità. Dopo l’adozione ufficiale del 29 dicembre 2020 (con il Decreto interministeriale n. 182), rimandata di oltre un anno a causa della pandemia, tutti gli istituti scolastici avranno tempo fino a giugno 2021 per l’adozione del modello, per la prima volta unificato a livello nazionale”. Lo sostiene la Comunità Papa Giovanni XXIII (Apg23), che aggiunge: “Solleva dibattito la possibilità, che sarebbe prevista per gli alunni con disabilità, di esonero da alcune materie; il nuovo Pei modifica anche il ruolo e le modalità di coinvolgimento delle famiglie”.
Per approfondire i punti di forza e di debolezza del nuovo modello, è promosso dalla Comunità Papa Giovanni XXIII un webinar di approfondimento sul territorio nazionale. Verranno valutati gli aspetti che caratterizzano il Pei, con particolare attenzione alle prospettive di insegnanti, famiglie e dei principali soggetti coinvolti.
Si terrà lunedì 12 aprile, alle ore 17, il webinar: “In dialogo sul nuovo Pei, Piano educativo individualizzato, tra punti di forza e di debolezza. Una rinnovata inclusione scolastica?”.
L’evento sarà tradotto in lingua dei segni Lis; i relatori risponderanno alle domande del pubblico proposte in chat.
Interverranno: Serafino Corti, direttore del Dipartimento delle Disabilità della Fondazione Istituto Ospedaliero di Sospiro, Università Cattolica di Brescia, e membro del Servizio nazionale per la pastorale delle persone con disabilità della Cei; Enrico Miatto, docente di Pedagogia speciale dell’Istituto universitario salesiano Venezia (Iusve); Paolo Ramonda, presidente dell’Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII.
“La progettazione educativa scaturisce dal diritto allo studio e allo sviluppo — spiegano gli organizzatori — nella logica della costruzione di un progetto di vita più ampio. La scuola dovrà consentire all’alunno con disabilità di costruirsi un proprio futuro mettendo al primo posto valori, aspettative e desideri personali, e articolando per lui i sostegni necessari. Questo webinar contribuirà ad aumentare la consapevolezza delle famiglie rispetto al loro ruolo, ai diritti e ai doveri relativi al percorso di inclusione scolastica dei propri figli”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy