Giornata per la vita: Perugia, testimonianze e Messa con il card. Bassetti. Benedizione a mamme e bimbi nati nell’ultimo anno

Incontri e testimonianze. Poi, il momento culmine: la Messa, domenica 7 febbraio, presieduta dall’arcivescovo, il card. Gualtiero Bassetti, alla presenza di mamme e bambini nati nell’ultimo anno. Tre le iniziative promosse nell’arcidiocesi di Perugia-Città della Pieve, per la 43ª Giornata per la vita, nel rispetto delle norme sanitarie vigenti per il contenimento del contagio da Covid-19. Gli appuntamenti saranno trasmessi anche sul canale YouTube del settimanale La Voce.
Il primo appuntamento è per giovedì 4 febbraio, alle 18.30, quando si terrà “Pregare la vita”, presso la chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta in Mantignana di Corciano, adorazione eucaristica per tutte le situazioni in cui la vita è in pericolo o in difficoltà, nelle famiglie, negli ospedali, nelle residenze per anziani, nelle case di accoglienza per minori e ragazze madri, nelle carceri. Domenica 7 febbraio, alle 16.30, saranno trasmesse, sul canale YouTube de La Voce, testimonianze e racconti sul tema “Prendersi cura della vita”. Un’occasione per conoscere l’opera della “Casa San Vincenzo” di Perugia rivolta all’accoglienza e alla cura delle mamme e dei loro figli. Assuntina Morresi, presidente del Mpv dell’Umbria, intervisterà suor Giuliana e suor Maria Luisa delle Figlie della Carità, la congregazione religiosa che anima da quasi 40 anni quest’opera segno della Chiesa perugino-pievese. Previsti gli interventi-contributi del card. Bassetti e i saluti dei responsabili dei tre organismi pastorali diocesani promotori dell’iniziativa: Roberta e Luca Convito, responsabili dell’Ufficio della pastorale familiare, il medico Stefano Cusco, direttore dell’Ufficio per la pastorale della salute, e don Marco Briziarelli, direttore della Caritas diocesana. Sempre domenica 7 febbraio, alle 18.30, per “Celebrare la vita”, si terrà la Messa nella parrocchia di San Bartolomeo a Ponte San Giovanni, presieduta dal card. Bassetti. Durante la celebrazione il cardinale impartirà una benedizione particolare ad alcune mamme in attesa e ad alcuni bambini nati nell’ultimo anno. Al termine, due brevi testimonianze sull’accoglienza alla vita.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy