Diocesi: Bolzano, domani raccolta di offerte per contrastare la povertà abitativa

La Caritas della diocesi di Bolzano-Bressanone rilancia la sua campagna “La povertà è più vicina di quanto pensi”, che ha posto l’attenzione sul tema della povertà abitativa, domenica 14 novembre, nella Giornata mondiale dei poveri. Duplice l’obiettivo: sensibilizzare la cittadinanza su questa problematica e raccogliere donazioni. Parrocchie, organizzazioni e gruppi giovanili hanno partecipato con diverse azioni, mostre e un flash mob, ma continueranno ad impegnarsi per la salvaguardia del diritto alla casa.
“TocTok – Abitare è un diritto per tutti”, recita lo slogan centrale della campagna Caritas, facendo riferimento all’articolo 25 della Dichiarazione universale dei diritti umani. “Senza una casa risulta difficile mantenere un lavoro o costruire relazioni sociali soddisfacenti, e le persone rischiano di essere private di altri diritti fondamentali come quello alla salute, alla vita e alla famiglia”, dice il direttore della Caritas, Paolo Valente. La Caritas lavora da anni per contrastare il fenomeno della povertà abitativa, gestendo 11 strutture in grado di ospitare circa 600 persone all’anno. Offre inoltre servizi di sostegno e consulenza come l’accompagnamento abitativo, il centro di ascolto diocesano e la consulenza debitori, sostenendo le persone all’uscita dalle strutture o quelle che per varie ragioni vivono crisi finanziarie.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy