Diocesi: Albano, oggi alla fattoria “Riparo” di Anzio un convegno su “Terra e prospettive di lavoro”

Rientra tra le iniziative per il Tempo del creato 2020 della diocesi di Albano un convegno in programma oggi dalle 16 alla fattoria “Riparo” di Anzio (Rm). Tema della giornata è “Terra e prospettive di lavoro” e prevede interventi e testimonianze di Giuseppe Parrella, delle Acli di Nettuno e membro della commissione ecumenica diocesana, dell’agronomo Sigismondo Esposito e di Marta Zompatori, proprietaria di una piccola azienda agricola biologica. A introdurli sarà Luca Vita, presidente della cooperativa “Riparo”, nata da un gruppo di giovani animatori di oratorio su impulso della diocesi di Albano. “L’obiettivo della giornata è comprendere che la missione dei laici oggi è immaginare con creatività strade nuove e concrete di impegno, che diano gambe alle riflessioni che tutta la Chiesa sta conducendo sotto lo stimolo del papa e di tanti documenti anche a livello di Chiesa diocesana e italiana – spiega al Sir –. Il Papa ci invita a non occupare quote di mercato, ma ad avviare processi virtuosi. Per un’azienda come la nostra, significa offrire prodotti in linea con le richieste del mercato e, insieme, dare un contributo alla società in termini di lavoro adeguatamente remunerato e coinvolgendo alla pari persone che rischiavano di diventare ‘scarti’ secondo la cultura di oggi. Non a caso, ‘Lavoro buono, cibo buono’ è lo slogan della nostra prima produzione agricola di quest’anno”. L’incontro si concluderà con un momento di preghiera guidato dalla Comunità di Sant’Egidio, che collabora all’organizzazione dell’evento insieme con Casa Mamre, Acli, Caritas, Comunità Laudato si’ Castelli Romani e Azione Cattolica.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy