Papa Francesco: nomina padre Marco Tasca arcivescovo di Genova

(Foto Siciliani-Gennari/SIR)

Il Papa ha accettato la rinuncia al governo pastorale dell’arcidiocesi metropolitana di Genova, presentata dal card. Angelo Bagnasco, e ha nominato arcivescovo metropolita dell’arcidiocesi di Genova padre Marco Tasca, già ministro generale dell’Ordine dei Francescani Minori Conventuali. Padre Tasca è nato a Sant’Angelo di Piove di Sacco (Padova), il 9 giugno 1957. All’età di 11 anni, il 29 settembre 1968, ha fatto il suo ingresso nell’Ordine dei Frati Minori Conventuali nel Seminario Serafico a Camposampiero (Padova). Conclusi gli studi medi superiori, è stato ammesso all’anno di noviziato (1976-1977). Il 28 novembre 1981 ha emesso i voti definitivi nell’Ordine Serafico presso la Basilica di Sant’Antonio a Padova.
A conclusione degli studi filosofico-teologici, con il Baccellierato in Teologia, ha ricevuto l’ordinazione presbiterale il 19 marzo 1983. Dal 1983 al 1988 ha proseguito gli studi con la Licenza in Psicologia e Pastorale presso la Pontificia Università Salesiana. Ha ricoperto i seguenti incarichi: collaboratore della parrocchia di S. Giuseppe da Copertino, in Roma (Eur) dal 1983 al 1988; rettore del Seminario Minore della Provincia italiana di S. Antonio di Padova dal 1988 al 1994; dal 1994 è rettore del Seminario Maggiore della Provincia italiana di S. Antonio di Padova e docente di Psicologia e Teologia pastorale all’Istituto Teologico S. Antonio Dottore e al Seminario Maggiore di Padova. È stato guardiano del Convento dei santuari antoniani in Camposampiero dal 2001 al 2005; ministro provinciale della Provincia di S. Antonio di Padova dal 2005 al 2007; ministro generale dell’Ordine per due sessenni dal 2007 al 2019.
Inoltre, in seno alla Unione superiori generali è stato eletto presidente della Commissione giuridica dal 2013 al 2019; padre Tasca è stato più volte presidente della Conferenza dei ministri generali francescani e della Famiglia francescana. Come rappresentante dei religiosi egli ha partecipato per tre volte all’assemblea del Sinodo dei vescovi in qualità di sodalis: nel 2012 al Sinodo sulla Nuova Evangelizzazione, nel 2015 al Sinodo sulla Famiglia e nel 2018 al Sinodo sui Giovani.

Il card. Bagnasco è nato a Pontevico, in diocesi di Brescia, il 14 gennaio 1943. Ordinato presbitero il 29 giugno 1966, è stato eletto alla sede vescovile di Pesaro il 3 gennaio 1998 e ordinato vescovo il 7 febbraio 1998. Promosso arcivescovo l’11 marzo 2000, è stato trasferito all’Ordinariato militare per l’Italia il 20 giugno 2003. Trasferito a Genova il 29 agosto 2006, è nominato presidente della Conferenza episcopale italiana il 7 marzo 2007 ed è stato creato cardinale da Benedetto XVI nel Concistoro del 24 novembre 2007. È stato confermato presidente della Cei il 7 marzo 2012 e l’8 marzo 2017, fino alla nomina del card. Gualtiero Bassetti alla presidenza della Cei, il 24 maggio 2017.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy