Diocesi: Teramo, messa per il centenario della canonizzazione di san Gabriele dell’Addolorata e Rosario dei giovani ad un mese dalla Maturità

Mentre il santuario di san Gabriele dell’addolorata ad Isola del Gran Sasso è pronto a riaprire ai fedeli il 18 maggio prossimo, rispettando tutte le disposizioni in materia di pandemia di coronavirus Covid-19, la comunità dei passionisti si prepara a vivere mercoledì 13 maggio alle 17, la messa per ricordare il centenario della canonizzazione del santo patrono dell’Abruzzo e dell’Azione Cattolica. La messa senza la presenza dei fedeli, sarà celebrata da padre Dario Di Giosia, rettore del santuario, e trasmessa in diretta sui canali Facebook e Youtube “Santuario di S. Gabriele dell’Addolorata”, oltre che su VeraTv (canale 79 del digitale terrestre).
Inoltre, sempre nello stesso santuario per il terzo anno consecutivo, la diocesi di Teramo-Atri ha organizzato per sabato 16 maggio alle 17, il “Rosario internazionale dei giovani”, in collegamento con le diocesi di Belo Horizonte (Brasile), New York (Usa), Cracovia (Polonia) e Bergamo (Italia). Il momento di preghiera sarà guidato da mons. Lorenzo Leuzzi, vescovo di Teramo-Atri, e trasmessa sui canali social “Chiesa di Teramo-Atri” e “Santuario di S. Gabriele dell’Addolorata”, oltre che in replica su Tv2000 domenica 24 maggio, alle 20. Durante la preghiera verranno ricordati tutti i deceduti e i malati a causa della pandemia, e si pregherà anche per tutti i maturandi che dovranno sostenere l’esame di maturità per i quali mons. Leuzzi benedirà simbolicamente alcune penne portate da due giovani studenti, a nome di tutti i maturandi italiani.
A causa dell’emergenza sanitaria, è stato rinviato al 27 febbraio 2021, l’inizio delle manifestazioni per il centenario della canonizzazione di san Gabriele, mentre il 18 maggio riapre al culto il santuario di san Gabriele che, rispettando tutte le norme previste, accoglierà tutti coloro che vogliono confessarsi, pregare, venerare le spoglie del santo e partecipare alle messe che saranno celebrate alle ore 7, 11 e 17 nei giorni feriali, e alle ore 8, 9.30, 11, 16 e 18 nei festivi.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy