Bullismo e discriminazione: Università europea Roma, lunedì studenti a confronto con il regista Alessandro Capitani

Bullismo, discriminazione e difficoltà ad accettare il proprio corpo in una società che impone spesso falsi modelli di perfezione e di apparenza. Saranno questi i temi al centro del dialogo che gli studenti dell’Università europea di Roma avranno lunedì 23 novembre in videoconferenza con Alessandro Capitani, regista cinematografico e televisivo. L’incontro, in programma dalle 14.30, fa parte del ciclo di seminari sulla Leadership, nell’ambito delle attività di Formazione integrale dell’Uer.
Come sottolinea una nota dell’Ateneo, Capitani è un regista molto apprezzato per la sensibilità con cui ha saputo affrontare temi sociali e di grande attualità. Nel corso del webinar sarà proiettata “Bellissima”, opera con cui Capitani nel 2016 ha vinto il David di Donatello come migliore cortometraggio italiano. Il film racconta la storia di una ragazza che viene presa in giro per il suo aspetto fisico. Si rinchiude nel bagno di una discoteca, per non essere vista e giudicata. “Bellissima”, sottolineano dall’Uer, “è un’opera particolarmente interessante per i giovani”. Dopo la proiezione, gli studenti dialogheranno con il regista. “Avranno occasione di approfondire i temi trattati nella pellicola e potranno porre domande sull’esperienza del regista, soprattutto in termini di esercizio della leadership di azione positiva all’interno del mondo del cinema e dello spettacolo, per portare sul grande schermo opere ricche di valori e di significato”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy