Diocesi: Sora, pellegrinaggi scaglionati al santuario di Canneto per i fedeli in arrivo da quattro Regioni per la festa della Madonna Bruna

È iniziata mercoledì e prosegue fino al 20 agosto una novena di pellegrinaggio e preghiera in onore della Madonna di Canneto. La basilica santuario Maria Santissima di Canneto a Settefrati (Fr), che ogni anno accoglie migliaia di devoti della Madonna Bruna da diverse regioni del Centro-Sud Italia tra il 18 e il 22 agosto, ha organizzato un piano di accoglienza nel rispetto delle norme anti Covid dividendo l’arrivo dei fedeli nelle diverse giornate. “Comprensione, corresponsabilità e spirito di collaborazione mostrati dai capi compagnia durante la preparazione per le celebrazioni sono frutto di un lungo e fraterno dialogo instaurato da tempo – spiega don Antonio Molle, rettore della basilica santuario Maria Santissima di Canneto –. Il pellegrinaggio quest’anno è diverso, ma dà la possibilità ad ogni compagna di vivere un momento di preghiera e devozione”. Ogni giorno vengono celebrate dieci messe e le Compagnie provenienti da Lazio, Abruzzo, Molise e Campania comunicano in anticipo il numero di pellegrini che partecipano. Anche il percorso a piedi verso il santuario, situato a oltre mille metri di altitudine nel Parco nazionale d’Abruzzo, avviene a scaglioni, si partecipa alla messa rispettando le norme anti Covid e a una fiaccolata e vi è poi l’obbligo di ripartire senza poter pernottare sulla piana di Canneto. “Gli sforzi di questo periodo si sono concentrati per mantenere viva la tradizione del pellegrinaggio, corrispondendo però anche alle norme diffuse dalle autorità del territorio per l’emergenza sanitaria”, conclude il rettore del santuario.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy