Italia-Santa Sede: conclusa la prima edizione del premio letterario degli Ambasciatori

Si è conclusa la Prima edizione del Premio letterario degli Ambasciatori presso la Santa Sede, con la premiazione del libro “Il capitalismo e il sacro” di Luigino Bruni, professore ordinario di Economia politica presso l’Università Lumsa di Roma, pubblicato nella collana “Pagine prime”, edita da Avvenire e da Vita e Pensiero. Su invito dell’ambasciatore d’Italia presso la Santa Sede, Pietro Sebastiani, e dell’Ambasciatore dell’Unione Europea presso la Santa Sede, Jan Tombiński, rispettivamente vicepresidente e presidente della giuria del Premio letterario, la cerimonia di premiazione si è svolta ieri nel chiostro e giardino di Palazzo Borromeo, sede dell’Ambasciata d’Italia presso la Santa Sede, in formato molto ristretto nel rispetto delle misure di prevenzione da Covid-19. La pandemia e le sue conseguenze socioeconomiche hanno reso il libro premiato – si legge in un comunicato – ancora più rilevante: “I valori della vita umana, delle relazioni interpersonali, del volontariato e dei vincoli familiari sono stati ulteriormente amplificati durante il periodo di confinamento”. Bruni, infatti, contrappone al culto del capitalismo i valori di una “economia della Bibbia” ed illustra, basandosi su estratti della Bibbia stessa, comportamenti economici coerenti con i valori cristiani. Alla cerimonia di premiazione erano presenti, tra gli altri, il sottosegretario di Stato al Lavoro e alle Politiche sociali, Stanislao di Piazza, Paolo Ruffini, prefetto del Dicastero per la Comunicazione della Santa Sede, suor Alessandra Smerilli, consigliere dello Stato della Città del
Vaticano, Marco Tarquinio, direttore di Avvenire, Alessandro Gisotti, vicedirettore editoriale del Dicastero per la Comunicazione della Santa Sede, mons. Massimiliano Boiardi del Desk Unione europea della Segreteria di Stato della Santa Sede, padre Bernard Ardura, presidente del Pontificio Comitato per le Scienze storiche, don Antonio Appella del Pontificio Consiglio della cultura e Paolo Ambrosini, presidente dell’Associazione Librai italiani (Ali). Eventuali segnalazioni di interesse per la partecipazione alla seconda edizione del Premio letterario potranno essere inviate a amb.scv@esteri.it.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy