Celam: auguri al Papa per i sette anni di pontificato. “Ci insegna ad annunciare con gioia il Vangelo tra le sfide di oggi”

“Celebriamo con gioia e gratitudine il settimo anniversario del suo pontificato, che si sta sviluppando in modo fruttuoso e portatore di speranza per il popolo di Dio, ma anche per tutta l’umanità, che in gran parte si identifica con i suoi insegnamenti e forti appelli in favore della dignità umana, della giustizia, della pace e dell’integralità della creazione. Sono sette anni che ci hanno permesso di avvertire la vicinanza, la protezione e la fortezza dello Spirito Santo, attraverso ciascuno dei suoi gesti e azioni pastorali”. Inizia così la lettera inviata da mons. Miguel Cabrejos Vidarte, presidente del Consiglio episcopale latinoamericano (Celam) a Papa Francesco, per il settimo anniversario del suo pontificato. Mons. Cabrejos si rivolge ancora al Papa scrivendo: “Lei ci insegna, tra le sfide del mondo d’oggi, come si può annunciare con gioia il Vangelo, come è possibile incontrare i nuovi volti di Cristo nei nostri fratelli e sorelle, soprattutto i poveri o coloro che si vedono obbligati a migrare”. Il presidente del Celam prosegue ricordando il magistero del Papa sulla famiglia, sul cammino di santità, sulla custodia del creato, e “nella stessa linea ci insegna ad amare l’Amazzonia, regalo di Dio per il mondo intero. Secondo mons. Cabrejos, nel suo pontificato il Papa delinea una “conversione integrale” che abbraccia varie dimensioni (sociale, culturale, ecologica ed ecclesiale), “mostrandoci il cammino verso un rinnovato spirito missionario, proprio della Chiesa in uscita, eredità della Conferenza di Aparecida”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy