Oscar 2020: miglior attrice non protagonista è Laura Dern. Premiati la scenografia di “C’era una volta a… Hollywood” e i costumi di “Piccole donne”

Academy Award, Los Angels. Nel corso della 92ª edizione degli Oscar a Hollywood è stata premiata come miglior attrice non protagonista Laura Dern nel ruolo della spietata avvocatessa divorzista in “Storia di un matrimonio” di Noah Baumbach. La Dern a oggi ha vinto tutti i principali premi della stagione a cominciare dal Golden Globe; ha dedicato il riconoscimenti ai genitori, i celebri interpreti Bruce Dern e Diane Ladd.
Primi due Oscar tecnici pesanti: la migliore scenografia è del film “C’era una volta a… Hollywood” di Quentin Tarantino, firmata da Barbara Ling e Nancy Haigh; migliori costumi sono quelli della nuova versione di “Piccole donne”, diretta dalla regista Greta Gerwig. Gli abiti del film sono stati realizzati dalla costumista Jaqueline Durran, già vincitrice dell’Oscar per “Anna Karenina” nel 2013.
Miglior documentario è lo statunitense “Made in USA. Una fabbrica in Ohio” di Steven Bognar e Julia Reichert. L’Oscar poi per il corto di genere documentario è andato a “Learning to Skateboard in Warzone” della regista Carol Dysinger, che ha dedicato il premio alle bambine di Kabul in Afghanistan.
Sul fronte del suono. Miglior montaggio sonoro è quello del film “Le Mans ‘66” (“Ford vs Ferrari”) curato da Donald Sylvester, mentre il best sound mixing è quello del kolossal bellico “1917” di Sam Mendes, che è stato curato da Mark Taylor Stuart Wilson.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy