Lituania: basilica mariana di Siluva, ritiro nazionale per l’inizio del nuovo anno scolastico e della stagione lavorativa

Una “meravigliosa festa della fede”, un “ritiro nazionale per l’inizio del nuovo anno scolastico e della stagione lavorativa” è quella a cui sono stati invitati i cattolici lituani, dal 7 al 15 settembre prossimi alla basilica mariana di Šiluvą. “Quest’anno preghiamo in particolare con l’intenzione di pace, chiedendo al Buon Dio di aiutare l’Ucraina a preservare la sua libertà e indipendenza”, ha detto in un video messaggio l’arcivescovo di Kaunas Kęstutis Kėvalas. “Pregheremo anche per la pace e la serenità nei nostri cuori, nelle nostre famiglie, nella nostra amata patria, la Lituania”. Il tema del pellegrinaggio, durante il quale si potranno ottenere le indulgenze, è “Siamo tutti fratelli”, eco dell’enciclica di papa Francesco “Fratelli tutti”: “Ci incoraggia a guardare sempre all’altra persona come a nostro fratello o sorella, e alle altre nazioni come a una grande famiglia del mondo, in cui aiutarci e rispettarci a vicenda”, ha spiegato mons. Kėvalas. Il pellegrinaggio che si tiene ogni anno nei giorni della natività della Vergine Maria (8 settembre), porta migliaia di pellegrini a Šiluva, dove secondo la tradizione, la Vergine apparve 400 anni fa. Il programma delle iniziative di preghiera e delle celebrazioni è denso; ogni giornata è segnata da intenzioni specifiche, tra cui la famiglia e i giovani, la carità, la Chiesa, la giustizia, la pace, i sacerdoti.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy