Card. Ouellet: Bruni, “per Papa non sussistono elementi sufficienti per aprire indagine canonica”

“Terminata l’indagine preliminare affidata dal Papa al p. Jacques Servais, la cui conclusione è stata che non ci sono elementi per dare inizio a un processo nei confronti del card. Ouellet per aggressione sessuale, avendo consultato nuovamente il p. Servais e avendo ricevuto conferma che ‘Il n’y a aucun motif fondé pour ouvrir une enquête pour agression sexuelle de la personne F. de la part du Card. M. Ouellet. Ni dans son rapport écrit et envoyé au Saint-Père, ni dans le témoignage via Zoom que j’ai recueilli par la suite en présence d’un membre du Comité diocésain ad hoc, cette personne n’a porté une accusation qui fournirait matière à une telle enquête’, a seguito di ulteriori pertinenti consultazioni, Papa Francesco dichiara che non sussistono elementi sufficienti ad aprire un’indagine canonica per aggressione sessuale da parte del Cardinale Ouellet nei confronti della persona F.”. Lo ha dichiarato oggi il direttore della Sala Stampa della Santa Sede, Matteo Bruni, in merito alle affermazioni dei giorni scorsi riportate dalla stampa e riguardanti il card. Marc Ouellet.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy