Papa Francesco: nomina mons. Jamal Khader e mons. Rafic Nahra vescovi ausiliari di Gerusalemme

Il Papa ha nominato vescovi ausiliari della diocesi patriarcale di Gerusalemme dei Latini mons. Jamal Khader, del clero della medesima circoscrizione, vicario patriarcale per la Giordania, e mons. Rafic Nahra, sacerdote fidei donum dell’arcidiocesi di Parigi, vicario patriarcale per Israele. Mons. Khader è nato il 3 luglio 1964 a Zababdeh (Palestina). Entrato dopo le scuole elementari nel Seminario di Beit Jala, vi ha continuato gli studi fino al conseguimento del baccalaureato. Ordinato sacerdote l’8 luglio 1988, ha svolto i seguenti incarichi: vicario della parrocchia Cristo Re ad Amman, professore nel Seminario di Beit Jala e parroco della Parrocchia Sant’Elia ad Al-Wahadneh (Giordania). Trasferito a Roma per il completamento degli studi, nel 1998 consegue il Dottorato in Teologia Dogmatica presso la Pontificia Università Gregoriana. Ritornato in diocesi è stato: professore e poi rettore del Seminario (2013-2017); capo del Dipartimento degli Studi Religiosi presso la Bethlehem University e decano della Faculty of Arts; parroco della Parrocchia della Santa Famiglia a Ramallah e direttore delle Scuole del Patriarcato Latino in Palestina. Da luglio 2021 è vicario patriarcale in Giordania. Mons. Nahra è nato il 27 gennaio 1959 a Ismailia (Egitto), da genitori libanesi emigrati per motivi di lavoro. Cresciuto in Libano fino all’età di 20 anni, a partire dal 1979 ha iniziato gli studi a Parigi, dove si è laureato in Ingegneria all’Ecole Nationale del Ponts et Chaussées, ed esercitando per due anni la professione. Entrato nel Seminario di Parigi nel 1987, è stato inviato a Roma per gli studi, conseguendo dapprima il Baccalaureato in Teologia alla Pontificia Università Gregoriana e successivamente la Licenza in Sacra Scrittura al Pontificio Istituto Biblico. Nel 2004 a Gerusalemme ha conseguito il Master in Pensiero Giudaico presso la Hebrew University e successivamente il Dottorato in Letteratura giudaico-araba (2011-2016). Ordinato sacerdote il 27 giugno 1992 e incardinato nell’arcidiocesi di Parigi, ha svolto i seguenti incarichi: assistente spirituale alla Maison Saint-Augustin a Parigi; professore di esegesi Biblica all’Ecole Cathédrale a Parigi e vicario della parrocchia S. François de Molitor; vicario della Parrocchia Saint Augustin a Parigi (2007) e capo del Dipartimento di Ricerca su Giudaismo e Cristianesimo presso il Collége des Bernardins; responsabile della comunità cattolica di lingua ebraica a Gerusalemme e, successivamente, responsabile del Vicariato San Giacomo, incaricato di seguire anche le comunità migranti. Dal 2021 è vicario per Israele.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy