Salone mobile: mons. Delpini (Milano), “dobbiamo ripartire meglio di prima in rispetto sicurezza e ambiente”

“I  lavoratori nei settori delle esposizioni, degli eventi e delle fiere sono tra coloro che hanno risentito di più degli effetti della crisi. Per questo sono contento oggi perché, a fronte di queste problematiche, qui si ricomincia a dare lavoro, ad apprezzarlo e a farlo diventare un bene per tutta la comunità”. Lo ha detto l’arcivescovo di Milano, mons. Mario Delpini, visitando il Salone del mobile questa mattina con i vertici delle organizzazioni che promuovono la manifestazione.
Rivolgendosi poi ai lavoratori, dopo la benedizione, ha aggiunto: “Sono qui per dire grazie, per dire l’ammirazione e l’incoraggiamento a coloro che lavorano dietro le quinte. Tutti coloro che hanno curato questa manifestazione dicono all’Italia e al mondo che dobbiamo ripartire meglio rispetto a quello che eravamo prima della pandemia, con attenzione alle norme per la prevenzione del virus, alla sostenibilità, alle possibilità di lavorare insieme tra tutti gli operatori, gli Enti e le istituzioni”. “Dio è alleato di chi lavora nel rispetto della persona e dell’ambiente – ha sottolineato -. Questa alleanza non rende facili le cose difficili, ma ci dà la persuasione che abbiamo le energie, la capacità, la voglia di riprendere per il bene comune e per chi è meno fortunato”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy