Diocesi: Savona-Noli, sarà l’ex casa di riposo “San Giuseppe” di Valleggia ad ospitare i rifugiati provenienti dall’Afghanistan

Sarà l’ex casa di riposo “San Giuseppe” di Valleggia ad ospitare i rifugiati provenienti dall’Afghanistan e destinati alla provincia di Savona. La decisione, si legge in un comunicato della diocesi, “è maturata in una riunione del Consiglio pastorale parrocchiale, alla quale erano presenti, oltre al parroco don Alessio Allori e i membri dell’organismo, il vescovo Calogero Marino, il direttore della Caritas diocesana Alessandro Barabino, il presidente della Fondazione diocesana ComunitàServizi Marco Berbaldi, parrocchiani di Quiliano e alcuni giovani”. La parrocchia di Valleggia, proprietaria dell’edificio che fino allo scorso febbraio ospitava la casa di riposo “San Giuseppe”, riceverà quindi, su richiesta della Prefettura un gruppo di rifugiati afghani adibendo la struttura a Centro di prima accoglienza per un massimo di venti persone. Ad occuparsi di loro sarà la Fondazione ComunitàServizi di concerto con la cooperativa Progetto città. Don Allori ne ha dato notizia nelle messe di questi giorni e ha in previsione un incontro pubblico per illustrare il progetto, che coinvolgerebbe anche la comunità parrocchiale.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy