Coronavirus Covid-19: Como, aiutate 1.562 persone con il Fondo per le famiglie in difficoltà

Anche la diocesi di Como si mobilita a favore delle famiglie in difficoltà a causa della pandemia di Covid-19, ancora in corso. “Il Fondo di Solidarietà Famiglia Lavoro rappresenta una boccata di ossigeno fondamentale e decisiva in questi momenti di gravissima difficoltà”. Lo spiega Serenella Tosato, sul Settimanale on line della diocesi. “Oltre ad essere uno strumento per risollevare un po’ le sorti della famiglia e sanare qualche situazione debitoria, è una fonte di speranza e fratellanza”, continua Rosato: “Aiuta a sentirsi parte della comunità cristiana. È gratificante per noi operatori poter vedere negli occhi delle persone tutto ciò”. Al 31 luglio 2021 il “Fondo diocesano di solidarietà famiglia lavoro 2020” (FSFL2020) presenta questo bilancio: le sue entrate assommano a 652.000 euro; le uscite, unicamente costituite da contributi alle famiglie in difficoltà a causa della pandemia e finalizzate al reinserimento nel mondo del lavoro, ammontano a 583.000 euro. Sono ancora disponibili 69.000 euro. Complessivamente sono state esaminate 480 domande e sono state aiutate 1.562 persone, in prevalenza componenti famigliari.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy