Coronavirus Covid-19: Fnomceo, “le mascherine non fanno male alla salute. Stop a fake news”

Le mascherine non sono pericolose per la salute. Lo dimostra il semplice dato che ogni anno, in Italia, vengono eseguiti più di tre milioni di interventi chirurgici e tutti i professionisti presenti in sala operatoria indossano una mascherina a protezione della salute del paziente. Il presunto danno arrecato alla salute da questi dispositivi, che Paolo De Paolis, presidente della Società italiana di chirurgia, definisce “il più formidabile strumento di protezione contro la pandemia in corso”, è solo una delle tante fake news circolanti in tema di Covid-19. A smentire l’ennesima “bufala” è la Fnomceo (Federazione nazionale Ordini dei medici chirurghi e odontoiatri). Sul proprio sito anti-bufale, “Dottore ma è vero che”, la Federazione spiega che la sensazione di minore ossigenazione è probabilmente “dovuta a una percezione soggettiva e a meccanismi di tipo psicologico” perché “i materiali traspiranti consigliati e prevalentemente utilizzati per la produzione di maschere per il viso non inibiscono la respirazione”. Sul timore che l’uso di mascherine chirurgiche possa causare un avvelenamento da anidride carbonica, la Fnomceo risponde negativamente: “Le molecole di anidride carbonica sono minuscole e non possono essere intrappolate da un materiale traspirante, in particolare durante periodi relativamente brevi come quelli durante i quali indossiamo le mascherine”. Un’altra leggenda diffusa dai social media è che possano danneggiare il sistema immunitario. “Informazioni false che non hanno alcuna prova scientifica”, la secca replica della Fnomceo.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy