Austria: Caritas Vienna, campagna solidale di inizio scuola per gli scolari di famiglie disagiate

Con la sua tradizionale campagna di inizio scuola, la Caritas dell’arcidiocesi di Vienna vuole sostenere le famiglie a basso reddito e i loro figli. Nei centri di assistenza Caritas di Vienna Mittersteig e Vienna Nord zaini, corredi scolastici, borse da palestra, penne, colori e molto altro sono offerti a prezzi ragionevoli, nuovi e di seconda mano. La campagna è stata presentata oggi, durante una conferenza stampa a Vienna Mittersteig. “Un nuovo anno scolastico significa un enorme onere finanziario per le famiglie a basso reddito. Quest’anno la situazione sta peggiorando a causa della crisi del Covid-19”, ha detto il segretario generale della Caritas Vienna, Klaus Schwertner. “Le paure esistenziali dovute alla crisi del lavoro, alla perdita del posto di lavoro e all’incertezza sulla possibile chiusura delle scuole spingono molti genitori a guardare con preoccupazione all’autunno che arriva”. 300mila bambini e giovani vivono già in famiglie a basso reddito. Tuttavia, la Caritas presume che la disuguaglianza sociale continuerà ad aumentare a causa della pandemia. Per Schwertner, “la crisi del coronavirus ha colpito ognuno di noi in un modo o nell’altro, ma ha colpito duramente i più deboli della nostra società e questo include anche gli studenti provenienti da famiglie svantaggiate”.
La crisi rende coloro che lo erano prima, ancora più poveri. E aumenta le disuguaglianze nel sistema educativo e quindi interferisce con le possibilità di migliorare ulteriormente la vita. “Non dobbiamo mai venire a patti con la povertà infantile e dobbiamo accompagnare ogni bambino in un viaggio educativo”, ha detto Schwertner.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy