Coronavirus Covid-19: Inps, ancora 17.574 lavoratori senza integrazioni salariali. 322.707 invece sono in attesa di alcuni pagamenti

Al 29 giugno, in Italia, sono 17.574 i lavoratori che non hanno mai preso almeno un pagamento relativo alle integrazioni salariali Covid-19 erogate direttamente dall’Inps, sulle domande presentate entro il 31 maggio. Ne dà notizia oggi l’Istituto nazionale della previdenza sociale spiegando che, sulla base di domande regolarmente presentate dopo il 31 di maggio, sono in attesa di essere pagati 322.707 lavoratori, che tuttavia hanno già ricevuto almeno un pagamento riferito a integrazioni mensili di periodi precedenti (modelli “Sr41” ricevuti fino al 31 maggio). Sulla base delle domande regolarmente presentate, il numero di lavoratori che negli ultimi mesi non hanno ricevuto almeno un pagamento al 29 giugno sono 132.815, “per la maggior parte – spiega l’Inps – però (115.241) riferite a domande ricevute a giugno”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy