Popoli e missione: rivista on line offerta a tutti i lettori. I missionari e la sfida del Covid-19. Dossier “Parola di Dio nelle lingue dell’uomo”

“Covid-19 e Sud del mondo: ancora una sfida” è il titolo di copertina del numero di maggio di “Popoli e missione”, anche per questo mese offerto ai lettori on line dalla direzione della Fondazione Missio sul sito www.missioitalia.it. “Mentre gli scenari mondiali sono in mutamento, anche per la Chiesa è tempo di nuove sfide”: è quanto spiega, guardando al futuro, don Giuseppe Pizzoli, direttore di Missio nel suo editoriale “Rimbocchiamoci le maniche”. Molte le testimonianze raccolte dai continenti: dall’impatto del coronavirus in America Latina, con forti diseguaglianze tra sanità pubblica e privata, all’Africa, dove grandi masse di persone combattono tra la povertà e la fame. Un approfondimento è dedicato al tema delle grandi carceri in Africa e in Asia dove i reclusi vivono senza diritti e senza i minimi diritti essenziali. Un dossier speciale è dedicato alla traduzione del Vangelo nelle lingue dei popoli raggiunti dalla missio ad gentes: “La Parola di Dio in tutte le lingue dell’uomo” propone alcune pagine del grande “libro della missione” scritte con la vita di chi ha saputo declinare il messaggio del Vangelo, nelle più svariate lingue parlate sul pianeta. A partire da Matteo Ricci nell’Impero del Drago del XVII secolo, per arrivare nella Cambogia insanguinata dal genocidio; toccando la Repubblica Centrafricana con la traduzione in sango dei testi sacri, fino ad arrivare in Bangladesh, in Patagonia e in Guinea Bissau per scoprire l’enorme lavoro di varie generazioni di missionari anche in mezzo ad etnie minoritarie.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy