Coronavirus Covid-19: Misericordie, ogni giovedì di maggio Santo Rosario in diretta Facebook da quattro santuari. Ogni giorno “staffetta” per il Regina Coeli

Un percorso per affidare alla Madonna tutte le Misericordie Italiane e tutti i volontari, ma anche per far sentire protagoniste tutte le Confraternite di tutta la penisola. Questa l’iniziativa lanciata dalle Misericordie Italiane ancora fortemente impegnate nell’emergenza Covid-19. Per tutto maggio, tradizionalmente il Mese mariano, tutto il movimento si è organizzato per realizzare una vera e propria “staffetta” per la recita del Regina Coeli. Ogni giorno, alle 12 sulla pagina Facebook della Confederazione nazionale, da una delle sedi delle Misericordie Italiane sarà recitata la preghiera. La “staffetta” terminerà il 31 maggio dalla Misericordia di Albinia, con la preghiera alla Vergine Maria recitata dal presidente nazionale Roberto Trucchi.
Nei quattro giovedì di maggio, invece, alle 18 in diretta Facebook verrà recitato il Rosario, di volta in volta da un santuario mariano differente. Si inizia il 7 maggio dal santuario Madonna della Guardia di Tortona con la preghiera in ricordo dei morti a causa del coronavirus e per le famiglie colpite dal lutto per la perdita dei loro cari. Il 14 sarà il santuario della Madonna di Pompei ad ospitare la preghiera per medici, infermieri, personale ospedaliero, volontari, sacerdoti, religiosi/e. Giovedì 21 dal santuario della Madonna di Bonaria, a Cagliari, si pregherà per gli uomini e le donne di scienza, impegnati nella ricerca verso la sconfitta del virus che ora affligge gran parte del mondo. Conclusione il 28 maggio dal santuario di Montenero, a Livorno, con la preghiera per gli uomini e le donne delle Istituzioni politiche ed economiche. In questa occasione, il correttore nazionale mons. Franco Agostinelli insieme ad altri correttori presiederà l’affidamento a Maria di tutte le Misericordie d’Italia e dei volontari.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy