Diocesi: Terni, domani celebrazione del vescovo Piemontese per san Giovenale nella concattedrale di Narni

Il vescovo Giuseppe Piemontese, si recherà pellegrino, a nome di tutti i fedeli a Narni, nella concattedrale presso la tomba di san Giovenale per fare memoria del santo patrono, il 3 maggio, nella ricorrenza della festa. Un “segno di unità spirituale nella preghiera per il popolo sofferente” a causa del coronavirus. Domenica, alle 10.15, il vescovo assieme al sindaco Francesco De Rebotti, compirà la visita al cimitero cittadino per ricordare tutti i morti, in particolare, quelli di questo periodo, che non hanno avuto una cerimonia funebre. Alle 11, nella concattedrale di Narni si terrà la concelebrazione eucaristica nella festa di san Giovenale. Saranno presenti il sindaco e una piccola rappresentanza dell’Ente Corsa. Al termine, dal sagrato della concattedrale, il vescovo impartirà la benedizione sulla città di Narni e sull’intera diocesi con le reliquie di san Giovenale. “La tragedia del coronavirus che ha colpito l’Italia e tante altre nazioni del mondo intero – ricorda il vescovo Piemontese – continuerà a procurare conseguenze difficili sul piano sanitario, civile ed ecclesiale. Invitiamo a riprendere, appena ci sarà consentito, la partecipazione alle celebrazioni della messa e degli altri sacramenti, perché con la forza del Signore possiamo rispondere alle sfide che sono davanti a noi”. Le celebrazioni saranno trasmesse attraverso i canali YouTube della diocesi di Terni-Narni-Amelia, la pagina Facebook della cattedrale San Giovenale e Cassio, la pagina Facebook della diocesi, in radio su Mep Radio organizzazione (95.600 MHz Fm – Conca Ternana).

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy