Papa Francesco: udienza, Dio “sceglie percorsi impensabili”, beatitudini “mappa della vita”

foto SIR/Marco Calvarese

“Le Beatitudini ci insegnano che Dio, per donarsi a noi, spesso sceglie percorsi impensabili, quelli dei nostri limiti, delle nostre lacrime, delle nostre sconfitte”. Lo ha detto il Papa, salutando i pellegrini di lingua francese dopo la catechesi dell’udienza di oggi, in Aula Paolo VI, dedicata alle Beatitudini, nel Vangelo di Matteo. Le Beatitudini “sono una mappa di vita”, ha spiegato Francesco nei saluti ai fedeli di lingua araba. “Non domandano azioni sovrumane, ma di imitare Gesù nella vita di ogni giorno”, ha precisato il Papa: “Guardiamo a Gesù: non ha lasciato nulla di scritto, non ha costruito nulla di imponente. E quando ci ha detto come vivere non ha chiesto di innalzare grandi opere o di segnalarci compiendo gesta straordinarie. Ci ha chiesto di realizzare una sola opera d’arte: quella della nostra vita”.

foto SIR/Marco Calvarese

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy