Diocesi: Alife-Caiazzo, le Suore di San Francesco di Sales continueranno la loro opera solo attraverso la casa di Alvignano

La famiglia religiosa delle Suore di San Francesco di Sales presente nella Diocesi di Alife-Caiazzo con due comunità, rispettivamente ad Alvignano (dal 1989) e a Piedimonte Matese (dal 2016) ha comunicato che continuerà la propria opera solo attraverso la casa di Alvignano, dedita alla pastorale e in particolare alla formazione scolastica mediante la gestione della Scuola (infanzia e primaria paritarie) “Principi di Piemonte”. In base a tali decisioni, le due sorelle presenti a Piedimonte Matese saranno trasferite: Suor Celestilla Franzolin presso la Casa salesia nel comune di Guidonia (Lazio) e Suor Sabrina Cavazzana presso la Casa di Alvignano; quest’ultima continuerà nell’impegno pastorale già assunto presso la parrocchia di Santa Maria Maggiore in Piedimonte Matese e conserverà l’incarico di vicedirettore dell’Ufficio Catechistico diocesano.
Al fine di esprimere gratitudine per il servizio reso a questa Chiesa locale, in particolare nei servizi pastorali alla comunità di Piedimonte Matese, questa mattina il vescovo, mons. Giacomo Cirulli, insieme al personale della Curia (direttori degli Uffici diocesani e collaboratori) ha condiviso con le due religiose la celebrazione eucaristica nella cappella del Seminario, nel palazzo vescovile dove ha avuto sede in questi anni la comunità delle Salesie, e nella circostanza ringraziato in modo particolare Suor Celestilla che tra pochi giorni lascerà definitivamente la diocesi di Alife-Caiazzo.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy