Volontariato: Mattarella, “ai giovani si parla anche attraverso esempi e coerenza, renderli responsabili è lungimiranza”. Pensiero a Silvia Romano

(Foto: Ufficio per la Stampa e la Comunicazione della Presidenza della Repubblica)

“Ai giovani si parla anche attraverso gli esempi e la coerenza dei comportamenti. E parlare ai giovani, coinvolgerli, renderli responsabili è lungimiranza”. Lo ha affermato questa mattina il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, chiudendo la cerimonia di inaugurazione di “Padova Capitale europea del volontariato 2020” dal titolo “Ricuciamo insieme l’Italia”.
“Parlando di testimonianza – ha proseguito il Capo dello Stato –, desidero ribadire qui l’apprensione per le sorti di Silvia Romano, la giovane rapita in Kenya mentre svolgeva la sua opera generosa di solidarietà e di pace. Da Padova-Capitale non può mancare per lei il nostro pensiero, che si unisce al costante impegno delle istituzioni per ottenerne la liberazione”.
Mattarella ha ricordato “i valori costitutivi dell’impegno volontario”: “La generosità e il calore dell’amicizia. La passione per la vita. L’attenzione al bisogno. La cura del bene comune”. “All’impegno dei volontari – ha evidenziato – si è affiancata un’ampia gamma di opere e attività che chiamiamo Terzo settore”: “Una realtà che in gran parte attualizza i principi originari, e spesso li integra con forme nuove, portando nel mercato le imprese sociali, toccando e rimodellando i servizi del welfare, offrendo anche inediti percorsi professionali e lavoro a chi vive condizioni di emarginazione”. Inoltre, ha aggiunto Mattarella, “sta emergendo un’economia civile, costituita da un campo di forze molteplici, che può contribuire a definire un equilibrio migliore tra mercato, ambiente ed equità sociale, e può dare un apporto importante nella prospettiva della sostenibilità”.
Il Capo dello Stato ha auspicato che in questo anno “si proceda nell’attuazione della legge sul Terzo settore, coinvolgendo i protagonisti, assicurando una piena collaborazione tra i diversi livelli istituzionali, favorendo la partecipazione e il sostegno – anche economico – di una più vasta platea di cittadini”. “Il valore che voi producete – e che rappresentate – è inestimabile”, il tributo di Mattarella ai volontari: “A questo impegno collettivo può essere d’aiuto il Servizio civile universale”: il contributo dato ogni anno da decine di migliaia di giovani “può dare una mano a ‘ricucire’: per questo confidiamo che possa ridursi lo scarto tra le richieste dei giovani e i posti che si renderanno disponibili”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy