Puglia: parrocchie e oratori tra i beneficiari di finanziamenti della Regione per impianti sportivi. Don Di Nanni (Anspi), “una boccata di ossigeno”

“Il finanziamento tocca uno solo dei linguaggi usati dall’Anspi in oratorio, quello sportivo; non è l’unico tipo di linguaggio a cui guardiamo, ma va comunque bene. La Regione ha fatto uno sforzo significativo, spero che non lo interrompa”. Così don Sergio Di Nanni, responsabile dell’Anspi (Associazione nazionale san Paolo Italia) Puglia, commenta la notizia che tra i 102 beneficiari dei finanziamenti per l’impiantistica sportiva privata, selezionati nell’ambito di un avviso pubblico, circa la metà sono parrocchie. Per questa azione la Regione Puglia ha impegnato 8 milioni di euro. “Le spese finanziabili a fondo perduto”, con un contributo massimo di 100mila euro, “riguardano – dice Di Nanni – lavori di ristrutturazione di impianti sportivi già esistenti o la realizzazione di nuovi”. Ogni parrocchia beneficiaria ha promosso un progetto guardando alle esigenze della comunità. “Con questo contributo, che costituisce una boccata d’ossigeno per il nostro quartiere periferico, nell’oratorio della nostra parrocchia di Andria, per esempio – spiega Di Nanni -, ci poniamo l’obiettivo di ‘demascolinizzare’ l’oratorio, potenziando l’offerta sportivo-formativa per non ridurla al solo calcio, perché in oratorio l’interlocutore privilegiato è la famiglia: ogni età dovrebbe avere spazio in oratorio”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy