Maltempo: Protezione civile, “persistono venti di burrasca e freddo sull’Italia. Neve, anche a quote collinari, al Centro-Sud”

“Ancora venti molto forti sull’Italia per il passaggio di un secondo nucleo freddo di origine nord-atlantica che porterà nuove nevicate fino a quote collinari sulle regioni adriatiche centrali e al Sud. In conseguenza dei forti venti settentrionali, con raffiche fino a burrasca forte, i mari centro-meridionali saranno agitati o molto agitati, con mareggiate lungo le coste esposte. Per un primo miglioramento bisognerà attendere la giornata di domani, quando venti e precipitazioni tenderanno ad attenuarsi”. Ad annunciarlo è il Dipartimento di Protezione civile in una nota nella quale spiega che “sulla base delle previsioni disponibili” e “d’intesa con le Regioni coinvolte” è stato emesso “un ulteriore avviso di condizioni meteorologiche avverse che estende quelli diffusi nei giorni scorsi”. “L’avviso – prosegue la nota – prevede dal pomeriggio-sera di oggi, mercoledì 5 febbraio, il persistere di venti forti o di burrasca dai quadranti settentrionali, su Umbria meridionale, Lazio, Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia, con raffiche di burrasca forte o locale tempesta sui settori costieri e sui crinali appenninici. Si prevedono, inoltre, forti mareggiate su tutte le coste esposte”.
Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata per la giornata di domani, 6 febbraio, allerta gialla sul versante nord-occidentale della Sicilia.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy