Antisemitismo: Comunità Sant’Egidio, domani 1.500 studenti romani incontrano Lea Polgar al Teatro Brancaccio

Saranno 1.500 gli studenti di oltre 30 scuole secondarie di 1° e 2° grado di Roma, dal centro alla periferia, che nella mattina di domani, 6 febbraio, parteciperanno all’incontro con Lea Polgar al Teatro Brancaccio (ore 10). Nata a Fiume nel 1933 da una famiglia ebraica, la Polgar ha conosciuto da bambina il disprezzo della propaganda antisemita durante il fascismo, sperimentando l’ingiustizia delle leggi razziali e scampando alla deportazione grazie all’aiuto offerto alla sua famiglia. L’evento, intitolato “No Memory No Future”, è promosso dai Giovani per la pace, il movimento giovanile della Comunità di Sant’Egidio, “in un momento – spiega una nota – in cui si assiste con preoccupazione alla crescita dei pregiudizi antisemiti e razzisti, accompagnati spesso da azioni violente e discriminatorie”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy