Meeting Rimini: Csi, al Villaggio dello Sport si coltiva la “passione per l’uomo”

Csi, Foto Sir

(Da Rimini) 10mila metri quadrati interamente dedicati agli sport, con due play ground di basket 3vs3, due campi di pallavolo e calcio a 5. E poi un’area dedicata a scherma, scacchi, dama, calciobalilla e tennistavolo. Sono i numeri del Padiglione “Villaggio dello Sport Regione Lombardia”, gestito dai volontari arancioblu del Csi, il Centro Sportivo Italiano, provenienti da 10 regioni e da 16 comitati associativi. In questi giorni del Meeting il villaggio ha accolto svariate centinaia di bambini e ragazzi che hanno potuto partecipare a tornei e a momenti ludico-sportivi. Anche in questa edizione 2022 lo sport non rappresenta un elemento coreografico del Meeting anzi, dopo due anni di pandemia, affermano dal Csi, “si lega strettamente a quella passione per l’uomo – che è proprio il tema di quest’anno – con l’educazione, con la libertà, che ciascuno di noi, specie nel Csi, rincorre in una dinamica di lavoro di squadra e di amicizia per generare un desiderio di pienezza e di felicità, in particolare tra i giovani che hanno sofferto la pandemia”.

In questi giorni sono tanti i campioni che si affacciano al padiglione nel villaggio sportivo gestito dal Csi con Starbiz. Il primo è stato lo spadista acese, Marco Fichera, argento a Rio 2016, che ha parlato del valore aggregante dello sport: “Eventi come questo, dove tanti ragazzi giocano assieme, credo siano il fiore all’occhiello di una comunità. Perciò dobbiamo far crescere ed investire sempre più nello sport, perché una società più sportiva equivale ad una società inclusiva, libera da pregiudizi, aperta a tutti e che può far sì che, vicini ed insieme si possa vivere con il sorriso, raggiungendo possibilmente i propri obiettivi”. Quindi è stato Francesco Gazzè, presidente della Federazione Italiana Citytennis a spiegare le qualità di questa disciplina propedeutica al tennis, semplice e allenante, che si gioca su campi di dimensioni ridotte, rete alta 130 cm, con racchette più piccole e una pallina morbida. Uno sport molto aggregante, divulgato nello spazio del Meeting. Per godere appieno delle attività proposte nel Villaggio è stata realizzata una app dedicata che consente di prenotare i campi da gioco. Tra le attività sportive in programma al Meeting ogni giorno il camp di calcio giovanile a cura di U.S. Sassuolo Calcio e U.C. Sampdoria, il camp della scherma in collaborazione con la Federazione Italiana Scherma, il camp della pallamano, in collaborazione con la Federazione Italiana Pallamano, e quello del basket insieme alla Federazione Italiana Pallacanestro. In programma anche esibizioni di baseball e ginnastica acrobatica, attività promozionale di dodgeball, ed ancora tornei di biliardino e tennistavolo oltre al classico Memorial Fabbri e Tadei di calcio a 5 e al 3vs3 sotto canestro riservato ad Under 14 e Under 16. “Per i giovani fare esperienza attraverso lo sport è fondamentale per godersi al meglio la vita, per cominciare a relazionarsi in modo adeguato con gli altri, per riscoprire il proprio talento. Lo sport – ha affermato il presidente del Meeting, Bernhard Scholz – è una palestra di vita, ed una delle leve educative più importanti, forse trascurata. Sono grato al Csi e a tutti coloro che aiutano il Meeting ad esprimere queste opportunità”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy