Diocesi: Spoleto-Norcia, al via il laboratorio di idee “Ricominciamo dalla comunità: un cammino nell’amicizia”

“Ricominciamo dalla comunità: un cammino nell’amicizia”: si intitola così il ciclo di iniziative promosse dall’ufficio di Pastorale Sociale e del Lavoro dell’arcidiocesi di Spoleto-Norcia, insieme alle comunità e alle Comunanze Agrarie di S. Pellegrino e Frascaro di Norcia, all’Associazione per il sentiero del silenzio da Frascaro a Norcia e alla Pro S. Pellegrino Asd. Si tratta, spiegano dall’arcidiocesi, di una serie di appuntamenti che si inseriscono nel Cammino Sinodale delle Chiese in Italia. “Abbiamo pensato a questo percorso – afferma don Marco Rufini parroco di Norcia e direttore dell’ufficio di Pastorale Sociale e del Lavoro della Diocesi – in quanto crediamo che la realtà esiste per i legami tra le particelle infinitesimali, tutti egualmente importanti. Crediamo in questi legami. Non crediamo invece, nelle logiche dei centri minori e centri maggiori, del centro e delle periferie, delle capitali e delle succursali. Vogliamo ripartire dalla comunità”. Per fare questo, aggiunge, “abbiamo pensato di avviare un ‘laboratorio di idee’ che non sia solo accademica teoria, ma apra prospettive concrete, direzioni verso cui avviare cammini”. Punti di partenza saranno  “i luoghi dove la marginalizzazione è più pesante, dove una piccola comunità prova a non arrendersi malgrado la sensazione di essere ridotta ad un’isola dove nessuno desidera attraccare sia proprio forte, consapevole però di poter diventare una meta che tanti cercano e ancora non conoscono. Inizieremo da due piccole comunità dell’area del cratere nursino: intendiamo partire da lì con l’ambizione di far balenare per tutti una scintilla di speranza. È un tentativo – conclude il parroco di Norcia – che ambisce a far capire che i legami sui quali si fonda la comunità sono la risorsa senza la quale non c’è futuro, mai”. Il programma di aprile e maggio 2022 (gli incontri si terranno a S. Pellegrino di Norcia, presso il Centro di comunità), prevede Giovedì 28 aprile alle ore 21.00 la relazione di suor Roberta Vinerba, direttore dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Assisi, sul tema “La sobrietà del Vangelo virtù del terzo millennio”; Venerdì 6 maggio alle 21.00 Francesca Di Maolo, presidente dell’Istituto Serafico di Assisi, parlerà sul tema “O siamo fratelli o crolla tutto”. Domenica 8 maggio alle ore 15.00, camminata verso la croce di S. Pellegrino con partenza di fronte alla statua del Milite Ignoto. Seguiranno  altri appuntamenti il 13, 14, 15 16 e 20 maggio.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy