Diocesi: mons. La Placa (vescovo eletto Ragusa), “chiamati a costruire comunione”

“Mi preparo a venire a voi in semplicità di cuore, con l’unico desiderio di servire la vostra gioia ed essere segno e strumento di Cristo, unico Pastore e guida delle nostre anime”. Lo scrive il vescovo eletto di Ragusa, mons. Giuseppe La Placa, in una lettera indirizzata alla sua nuova diocesi. Nel messaggio si sofferma sulla sofferenza di “questo tempo tanto difficile”, sulla misericordia “centro della vita cristiana e cuore stesso di Dio” e sulla comunione “che siamo chiamati a costruire” come “segno”.
Il vescovo eletto rivolge quindi un saluto e un “affettuoso pensiero” ai vescovi emeriti monsignor Carmelo Cuttitta e monsignor Paolo Urso; a monsignor Giambattista Diquattro, nunzio apostolico in Brasile; a monsignor Carmelo Ferraro, arcivescovo emerito di Agrigento; all’amministratore apostolico monsignor Roberto Asta; ai sacerdoti, ai diaconi, ai seminaristi, ai fedeli laici, ai fratelli nella fede cristiana che non appartengono alla Chiesa Cattolica. “Di tutti voi – scrive monsignor La Placa – voglio essere compagno di viaggio, fratello e amico”. Un saluto lo rivolge anche alle autorità civili e militari e a coloro che si dedicano alla guida e al governo delle nostre città. Un grazie “sentito e commosso” infine alla Chiesa di Caltanissetta e al vescovo monsignor Mario Russotto.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy